Progetto Africa nasce nell’agosto 1997 in occasione di una nostra visita in Ouagadougou, la capitale del Burkina Faso. Al nostro ritorno in Italia eravamo consapevoli che Dio ci aveva chiamato a fare qualcosa per queste persone in difficoltà. Il generoso responso di tutti ci ha permesso di iniziare immediatamente un programma di aiuto a favore di migliaia di poveri nel Burkina Faso.

 
Il Burkina Faso è uno dei paesi più poveri del mondo (Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo – UNDP); Quasi il 50 % della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà e l’80% abita nelle zone rurali, prive di impianti idrici, elettrici e fognarie e dove le infrastrutture sono inadeguate. Il 30% della popolazione è denutrita.
 
La vita in Burkina Faso è quindi molto dura.
 
Molti genitori seppelliscono i loro figli; i malati si rivolgono agli ospedali ma nessuno gli pone attenzione se prima non pagano le tasse richieste; delle madri danno ai loro figli acqua calda per alleviare la loro fame e altre sono preoccupate per il futuro che li aspetta. In questo difficile contesto “Progetto Africa”, come un arcobaleno che tinge di colore l’infinito, vuole dare un tocco di colore a questo paese, dove la povertà, la fame e il dolore rendono grigio il vivere quotidiano. Grazie alla collaborazione di sostenitori volontari, realizza un’incessante opera di aiuto in favore di poveri, orfani, vedove, e disabili residenti in Ouagadougou, provvedendogli cibo, acqua, assistenza sanitaria ed istruzione scolastica.
 
Chiunque lo desidera può dare io proprio contributo affinché in ogni bambino bisognoso possa nascere la speranza di un cielo sereno e di una vita migliore.
 
E’ possibile:
  • strappare bambini dalla fame e dalla povertà;
  • dare istruzione ad analfabeti;
  • aiutare ragazze madri;
  • accogliere bambini di strada;
  • curare gli ammalati;
  • trasformare delle vite!